Conferenza a Roma “La Capitale Automobile Fleet”



È in programma per venerdì 13 giugno 2014 a Roma “La Capitale Automobile Fleet”, l’appuntamento annuale promosso dal Centro Studi Fleet&Mobility nella cornice di Palazzo Rospigliosi, in via XXIV Maggio 43, con inizio puntuale alle ore 9.00.

Il congresso, giunto alla terza edizione, si conferma come l’appuntamento di riferimento per il comparto automotive e rappresenta il momento più alto di discussione, approfondimento e confronto tra gli operatori del settore: costruttori, associazioni, concessionari, noleggiatori, società di fleet management, clienti e stakeholder.

Si parte alle 9,00 con una tavola rotonda incentrata sull’analisi dei trend del mercato flotte e sul ruolo e sulle strategie attuali e future degli operatori – Case, dealer e noleggiatori. Si parlerà anche di nuovi modelli di utilizzo dell’auto come il car sharing, che pongono la sfida di una mobilità nuova, articolata e fluida, che impone un rapporto con l’auto più di uso che di possesso. A parlare di questi argomenti ci saranno Tony Cernicchiaro (Unrae), Francesco Ascani (Federauto) e Fabrizio Ruggiero (Aniasa).

Seguirà una sessione dedicata al noleggio a lungo e a breve termine e ad alcuni fenomeni correlati. In particolare si parlerà di sinistri, la cui incidenza percentuale sulla flotta è stabile, ma è in aumento il valore medio del danno e di furti che, al contrario, sono in drastico aumento. La telematica e la responsabilizzazione dei driver sono le leve da attivare per prevenire e attenuarne i danni. Ne parleremo con Andrea Cardinali (Alphabet), Stefano Gargiulo (Maggiore), Claudio Manetti (Leasys), Alfonso Martìnez Cordero (LeasePlan) e Gianpiero Mosca (AON).

La prima parte della mattinata si concluderà con la presentazione del Premio Best Tor Vergata: laflottaperfetta.it; un esempio di dialogo proficuo tra il mondo accademico (Università di Tor Vergata) e quello dell’impresa (Leasys). Ne parleremo con Rolando D’Arco (Leasys).

La seconda parte della mattina, alle 11,30, affronterà il tema della sicurezza del driver cheviene ricercata troppo nelle dotazioni dell’auto e troppo poco nei comportamenti dei driver, non controllabili per tutelare la privacy. Si parlerà inoltre della dichiarata sensibilità delle aziende verso l’ambiente che sembra però contrastare con le preferenze d’acquisto sbilanciate sul GPL piuttosto che sul più green metano. Si parlerà anche del ricorso alla figura dei broker per servire i clienti piccoli.

Di questi temi parleremo con Andrea Solari (Arval), Alberto Da Silva (Dekra), Enrico Duranti (Iccrea B.I), Gianni Giulitti (ALD) e Giovanni Orlandini (Car Server).

Nell’ultima tavola rotonda si parlerà dell’approccio delle Case automobilistiche ai clienti fleet e di car policy. Per le Case che non hanno un’offerta che copra almeno alcune fasce importanti di driver è difficile entrare nelle car policy delle aziende. Si sta facendo  strada, però, l’ipotesi della cooperazione, magari con la logica del consorzio. Se ne parlerà con Massimo Nalli (Suzuki), Nicola Pumilia (FCA), Marco Santucci (Jaguar – Land Rover) Angelo Simone (PSA) e Gianpiero Wyhinny (Seat).

Tanti operatori eccellenti si avvicenderanno sul palco, stimolati da Pierluigi del Viscovo, Direttore del Centro Studi Fleet&Mobility e ideatore dell’evento: Francesco Ascani (Federauto VP), Andrea Cardinali (Alphabet, Pres e AD), Tony Cernicchiaro (Unrae, Vice DG), Rolando D’Arco (Leasys, Sales&Mktg Mgr), Alberto Da Silva (Dekra, AD), Enrico Duranti (Iccrea BancaImpresa, DG), Stefano Gargiulo (Maggiore Rent, DG), Gianni Giulitti (ALD Automotive,  Dir Comm.), Claudio Manetti (Leasys, AD), Alfonso Martìnez Cordero (LeasePlan, AD), Giampiero Mosca (AON Re Trust Broker, AD), Massimo Nalli (Suzuki, GM), Giovanni Orlandini (Car Server, AD), Nicola Pumilia (FCA, Fleet Europe Mgr), Fabrizio Ruggiero (Aniasa, Pres), Marco Santucci (Jagur Land Rover, DG Sales), Angelo Simone (PSA, Direttore Flotte e Usato), Andrea Solari (Arval, Direttore Comunicazione), Giampiero Wyhinny (Seat, Managing Director

“Le flotte ormai vanno verso il 40% delle vendite, che dunque sono vitali per ogni brand. Ma se vuoi vendere alle imprese il tuo modello di punta, non basta che piaccia ai driver, se non è inserito dentro la car policy dell’azienda. Dove non si entra senza un’offerta che copra almeno alcune fasce importanti di driver. È la dura realtà per molte Case che magari hanno solo un best seller. È ora che questi brand valutino l’opportunità di unire le forze, e i prodotti, per fare breccia nelle grandi flotte – dichiara Pier Luigi del Viscovo, Direttore del Centro Studi Fleet&Mobility e ideatore dell’evento, che conclude: “Questo tema da solo basterebbe a motivare la partecipazione a La Capitale Automobile fleet.”.
Garching_Bundesautobahn_9