Cortei scioperi Roma, Milano 17 novembre 2011



Oggi, giovedì 17 novembre 2011 erano previsti scioperi nelle città di Roma e Milano. I cortei studenteschi sono tutt’ora in atto ed hanno mandato la circolazione in tilt. A Roma in particolare la situazione è molto complessa. Centinaia sono gli studenti in piazza che assieme ai cobas stanno manifestando contro la crisi. L’Italia infatti è in ginocchio a causa del governo Berlusconi, che prima di lasciare spazio ad un governo tecnico composto da persone competenti, ognuna delle quali esperta nella propria sfera di competenza ed in ambito economico, ha portato al collasso il nostro Paese. Gli scontri, secondo le recenti notizie battute dall’ANSA, stanno avvenendo in maniera massiccia, non solo a Milano e Roma, ma anche nella città di Palermo.

La polizia a Milano è intervenuta con l’intento di sedare una rissa tra alcuni gruppi del corteo che si era formato, inoltre la stessa polizia è intervenuta per impedire al corteo studentesco di raggiungere la Bocconi. A Roma giungono notizie del traffico in tilt per la mole di manifestanti in strada che stanno di fatto paralizzando l’intera città. Al momento quindi la situazione è alquanto agitata, anche se non giungono notizie di violenze o di abuso di potere da parte delle forze dell’ordine. Ovviamente se l’intento dei manifestanti era quello di creare il caos e lo scompiglio, come ogni sciopero auspica, ci sono riusciti appieno. Una situazione comunque sotto controllo che vede in piazza studenti e cobas che hanno il comune intento di dire basta a questa situazione così drammatica in cui l’Italia è stata trascinata.