Ecco Pappafifa, il fumetto per superare paure ed insicurezze



A settembre tutti a scuola con Pappafifa, per superare paure e insicurezze! Salvamamme consiglia la lettura del nuovo fumetto delle Edizioni Dentiblù, la storia di un tenero mostro peloso che mangia le paure dei bambini
Il testo in questione è che si chiama appunto “Pappafifa”, è  disponibile da settembre, e racconta la storia di Timothy e del suo insolito amico.
Il piccolo Timothy ha paura. Ha paura quando deve tuffarsi in piscina dal trampolino, o quando deve parlare con la ragazzina che gli piace, o quando va via la luce durante un temporale, o ancora quando si trova davanti al bullo della scuola o viene rincorso da un cane inferocito. Per fortuna nei momenti di maggiore spavento può contare sul suo amico Pappafifa, un dolcissimo mostro peloso e ciccione che vive nella testa di Timothy (ha una casa in fondo a destra), e si nutre delle sue paure. E così, quando ha un piccolo batticuore o una grossa fifa, la sua paura si concretizza in un gustoso biscotto per il suo ghiotto amico Pappafifa, che lo divora immediatamente con avidità.
“Gli anni della scuola possono essere molto difficili per bambini e ragazzi, che devono confrontarsi ogni giorno con i loro coetanei, con la paura di dire o fare la cosa sbagliata, e per questo venire derisi per il resto dell’anno scolastico.” Questo il  commentato di Grazia Passeri, Presidente dell’associazione Salvamamme. Una storia leggera e fantasiosa ma, allo stesso tempo, quotidiana, che racconta in modo garbato e divertente uno dei momenti più delicati e difficili della vita di ogni individuo: gli anni della pre-adolescenza e dell’adolescenza. Le paure, le insicurezze e i primi batticuori in questo fumetto vengono esorcizzate attraverso Pappafifa, una figura rassicurante che, seppur ben nascosta e invisibile agli occhi degli altri, è sempre presente e abita nel cervello del ragazzino che accompagna.

Una racconto davvero bello ma anche utile, che magari può aiutare i ragazzi che hanno problemi di socializzazione e che sono più timidi rispetto agli altri.
Pappafifa