Festeggiare la laurea con un viaggio!



Si avvicinano le festività natalizie e per molti studenti universitari è tempo di discutere la tesi di laurea. Tanta fatica, tanto studio e finalmente è il momento di raccogliere ciò che è stato seminato. Ma avete già deciso come festeggiare questo importante traguardo? Di sicuro, uno dei modi migliori per festeggiare una laurea è con un viaggio.
Il viaggio, infatti, regala dei ricordi indelebili, è un’esperienza unica che aiuta a crescere e ad entrare definitivamente nel mondo adulto!

Come organizzare un viaggio post laurea

Ecco alcuni consigli per festeggiare la vostra laurea con un viaggio!

  • Per prima cosa scegliete con attenzione il vostro compagno di viaggio. Che sia un gruppo di amici o la vostra dolce metà, ricordate che si tratta di un viaggio epocale, assolutamente da condividere con le persone giuste;
  • scegliete la data: aver fissato una data precisa è molto importante per far sì che il sogno diventi realtà e non rischiare che tutto sfumi in un nulla di fatto;
  • scegliete una meta che sia in linea con il vostro budget: potete chiedere consiglio ad un’agenzia di viaggi, oppure organizzarvi da soli con internet ed i siti di viaggi on-line;
  • fate sapere a parenti e amici come contribuire al viaggio. Fatevi regalare dei soldi che andranno nel fondo cassa destinato al vostro regalo di laurea. Toglierete d’impaccio molte persone ancora indecise sul regalo e riuscirete a finanziare parte della vostra impresa!
  • Per rendere l’evento più divertente, create una pagina su Facebook o su un altro social network e usatela per tenere traccia dei progressi nell’organizzazione del viaggio e per pubblicare foto o impressioni di viaggio. Gli amanti della scrittura possono addirittura creare un blog di viaggio. Con il blog o con un social network, darete a chi vi ha regalato il viaggio la possibilità di seguirvi virtualmente anche da casa!

Alcune mete di viaggio consigliate

Vista la vostra giovane età, il viaggio itinerante resta la scelta migliore. Per organizzare un viaggio itinerante avete bisogno di tempo e di una buona organizzazione. Scegliete una zona ed esploratela da cima a fondo, trascorrendo in ogni punto d’interesse due o tre giorni al massimo: una regione d’Italia (la Sicilia, la Toscana, l’Emilia Romagna), oppure una zona all’estero (la Provenza, le Fiandre, la Scozia, i paesi balcanici).

Se però non siete tipi da zaino in spalla ed amate il comfort, va bene anche una settimana in un resort a cinque stelle in un paese caldo!

Infine, anche un semplice week end può trasformarsi in un’occasione di divertimento sfrenato. Potreste ad esempio fare visita ad uno dei quattro casinò italiani, scegliendo tra Venezia, Campione d’Italia, Sanremo e Saint-Vincent e trascorrere una notte brava con i vostri amici! Se optate per questa meta, non dimenticate di allenarvi anche da casa giocando al casinò online in modo da imparare le regole dei giochi più diffusi (ricordate sempre di controllare che i siti web siano legali e certificati AAMS).
Un’altra idea è quella di visitare una città in base ad un evento (musicale, culturale, sportivo, gastronomico…): Perugia per l’Umbria Jazz o l’Eurochocolate, Torino per il Salone del Libro, Monaco per l’Oktoberfest, Berlino per il Carnevale delle Culture… Tutto dipende ovviamente dal periodo scelto e dal budget a disposizione, oltre che dai vostri gusti personali!
800px-Ciclismo_en_Amsterdam