Il Sole A Scuola 2012 bando



Il sole è il migliore amico della terra. Nessuno ha mai visto la questione in questi termini, ma in fondo è così. Pensateci bene. E’ il sole che ogni giorno illumina i nostri raccolti. E’ il sole che ci permette di vivere. E’ il sole che ci fornisce energia pulita e capace di essere riutilizzata.

Sono sempre più gli italiani che hanno scelto di affidarsi ad una fonte di energia rinnovabile e pulita come quella solare. Nelle città e nelle periferie sono comparsi improvvisamente decine e decine di impianti fotovoltaici, tanto che tali impianti sono di fatto il futuro del settore energetico. Una filosofia condivisa non solo dai privati cittadini, ma anche dalla pubbliche amministrazioni.

Un esempio? Sono tante in Italia le scuole che hanno deciso di investire nel fotovoltaico. Non si tratta soltanto di un progetto per educare i ragazzi o per sensibilizzare le nuove generazioni su un tema così caro a noi tutti come quello dell’utilizzo di fonti di energia alternative e rinnovabili. Il ministero dell’Ambiente ha deciso di promuovere l’iniziativa ‘Il sole a scuola’.

Si tratta bensì di un bando rivolto a provincie e comuni che è arrivato ormai alla seconda edizione. Il finanziamento è di 3 milioni di euro e coinvolgerà circa 1.000 scuole pubbliche in tutta Italia. Non ci saranno oneri a carico degli enti locali, visto che il Ministero si farà carico del 100% delle spese ammesse fino ad un massimo di 40.000 euro per ogni edificio scolastico.

Al primo bando aveva preso parte più di 1.300 scuole con ben 800 investimenti approvati di cui 500 già completati. L’adesione maggiore è arrivata dalle regioni del centro-sud come Lazio, Abruzzo, Campania, Calabria e Sicilia.