ItaliaOnline lancia il progetto Smart & Born Digital



Italiaonline, l’internet company italiana che include, tra le altre web properties, i portali Libero e Virgilio, lancia il progetto Smart & Born Digital, un programma di recruiting dedicato a 30 giovani neolaureati in materie tecnico-scientifiche, da inserire nelle funzioni di Information Technology del Gruppo. Il progetto si rivolge a ragazze e ragazzi di talento, appassionati di tecnologia, dotati di grande energia e di spirito positivo e imprenditoriale. 

I 30 talenti devono essere laureati da non più di 12 mesi nelle facoltà di informatica, ingegneria, matematica e fisica, e costituiscetitolo preferenziale possedere un’ottima conoscenza della lingua inglese. Il termine ultimo per presentare la propria candidatura è il 14 aprile 2014 al seguente indirizzo http://www.italiaonline.it/it/lavora-con-noi/smart-and-born-digital/.

Il processo di selezione, che terminerà alla fine di maggio, si articolerà in varie fasi, coordinate grazie al supporto di CEB-SHL, una primaria società internazionale di Talent Measurement: tra le prove che i candidati dovranno affrontare, sono previsti test attitudinali e di inglese, colloqui individuali e di gruppo e la presentazione di un progetto. I 30 selezionati saranno inseriti nelle sedi di Assago (Milano) e Pisa, dove inizieranno uno stage retribuito della durata di 6 mesi, durante il quale avranno l’opportunità di essere coinvolti nei progetti di ottimizzazione delle piattaforme internet per i portali, i contenuti e i servizi e delle infrastrutture tecnologiche. Per almeno 15 dei più meritevoli è prevista l’assunzione al termine del tirocinio.

Andrea Fascetti, Vice President Human Resources, Organization and Facility di Italiaonline, ha dichiarato: “Siamo la più grande internet company in Italia e il nostro primato si appoggia su solide basi tecnologiche: per questo vogliamo far leva sul nostro vantaggio competitivo, selezionando talenti con la passione per la tecnologia e per la programmazione. Per rimanere leader bisogna perseguire il cambiamento e i giovani che cerchiamo devono dimostrare di sapersi mettere in gioco e di uscire dalla propria zona di comfort: in questo modo si garantisce la crescita personale e professionale delle persone e del gruppo Italiaonline.”

Mauro Binda, Vice President Information Technology di Italiaonline, ha aggiunto: “Questo progetto, da un lato, offre a noi la possibilità di accogliere talenti in grado di portare nuove idee e ulteriore dinamismo, dall’altro, offre ai ragazzi l’opportunità di entrare in un Gruppo che fa della tecnologia un asset importante. Sono in corso progetti di evoluzione della nostra piattaforma e dei servizi web, e i giovani talenti avranno l’occasione di contribuire con la loro voglia di fare e la loro freschezza”.
italiaonline