Maturità 2013: Iniziano gli orali, le tesine più interessanti



Dopo aver sostenuto le prove scritte è l’ora dell’ultimo sforzo per i maturandi che all’orale partiranno chiaramente dalle loro tesine.

Una sorta di jolly che ogni studente cerca di giocarsi come meglio crede, esponendo un argomento scelto personalmente e che si ricolleghi poi con tutte le materie.

La tesina è anche un modo per mostrare un lavoro proprio, per far capire la propria personalità, e anche coloro che di solito non sono tra i primi della classe mettono il massimo impegno nella realizzazione di questo “progetto”.

Quindi largo alla fantasia, con temi a volte scontati ma in altri casi davvero bizzarri.

Gli argomenti più gettonati sono: la crisi economica, la violenza sulle donne, lo sfruttamento minorile, la trasgressione o magari su qualche personaggio storico ( ad esempio Hitler ) o ad un determinato periodo storico ( la prima guerra mondiale ).

Tematiche di tutto rispetto ma che essendo stati trattati ripetutamente non hanno una propria originalità, infatti spesso si prende spunto da vecchie tesine, da appunti online, e naturalmente libri scolastici.

I  più creativi invece sviluppano un tesina su un argomento che permetta loto di esprimesi al meglio come ad esempio: i sogni, l’amore, l’elogio dell’imperfezione, l’infinito, il cinema, la musica, la vita. Spesso è anche difficile trovare un collegamento logico con tutto le materie per quanto concerne questi argomenti, ma alcune commissioni che apprezzano questo genere di lavori non ci fanno caso più di tanto privilegiando il contenuto e non i classici schemi.

Ma addirittura negli ultimi anni vanno di moda le tesine sui personaggi dello spettacolo, o sui propri idoli: Valentino Rossi e Fabrizio De Andrè per citarne alcuni.

Altri invece si ispirano a dei film o telefilm: Alice in Wonderland, Dottor House, I Cesaroni.

Le idee non mancano, il voto finale dirà se la scelta è stata giusto o meno, ma in fin dei conti la cosa più importante è dare il meglio di se stessi.
Immagine1