Scioperi studenti e professori 15 e 17 novembre 2011



Novembre mese rovente! No, non ci riferiamo ovviamente alle temperature meteorologiche, anche se con il caldo che si è ripresentato in alcune città, tale affermazione sarebbe più che mai corretta. Novembre sarà un mese ‘caldo’ per gli scioperi. Tra scioperi dei benzinai, scioperi di avvocati, scioperi dei docenti e scioperi degli studenti, il mese passerà molto molto velocemente e tra una marea di polemiche. Sono già state fissate le date degli scioperi di professori e studenti che scenderanno in piazza il prossimo 15 ed il prossimo 17 novembre per manifestare contro i tagli del governo nei confronti dell’Istruzione. I sindacati tuonano che sono già pronti allo sciopero generale se il governo non prenderà immediati provvedimenti.

Martedì 15 scenderanno in piazza i professori associati del Cipur che sospenderanno le lezioni per una giornata per dire basta alle manovre insensate del governo. Giovedì 17 toccherà ai docenti ed al personale ATA che verranno supportati dalla presenza costante degli studenti, che in questo caso combatteranno dalla stessa parte dei loro insegnanti contro un nemico comune. In tutta Italia si assisteranno a cortei di giovani studenti e di professori che saranno in piazza per urlare il proprio dissenso alle manovre portate avanti fino ad oggi da un governo che rischia una nuova mozione di sfiducia. La situazione è grave, anche perchè se dovesse inasprirsi lo sciopero generale, i sindacati sono pronti alla guerra ad oltranza. Gli studenti dal canto loro non mancheranno di supportare la protesta dei professori, facendo fronte comune contro le manovre che hanno definitivamente messo in ginocchio l’istruzione italiana.