Studiare all’estero università: alcuni consigli per i studenti italiani



Tantissimi sono gli studenti che svolgono i propri studi universitari all’estero. Vediamo qualche utile e pratico consiglio per chi studia in un paese straniero.

Le prime cose da dover necessariamente fare sono: scegliere in anticipo la destinazione universitaria ovviamente, studiare con quali criteri si possa essere ammessi, verificare certificati e richieste particolari, cercare fonti di finanziamento o borse di studi.

Ciò assodato, la situazione cambia a seconda dei paesi dove si andrà a svolgere la propria attività di studi.

In Gran Bretagna per esempio dal 1 settembre al 15 gennaio si può reperire il modello UCAS per la conoscenza linguistica. Alcuni siti utili possono essere BRITISH COUNCIL e EDUCATION IN UK.

Se si dovesse scegliere  gli USA bisogna essere in possesso del certificato TOEFL o GMAT di conoscenza della lingua. Siti utili sono  FUL BRIGHT, EDUPASS, STUDY IN USA.

Qualora la meta fosse la Francia invece, bisogna iscriversi entro l’inizio dell’anno accademico giugno-luglio e richiedere il modulo tra novembre e gennaio dell’anno precedente. I siti EDUCATION.GOUV.FR e UNIVERSITE-FRANCO-ITALIENNA.ORG offrono tutta l’assistenza necessaria.

Infine per gli studenti che vanno a studiare in Germania, ricordiamo che le iscrizioni sono possibili finoal 15 giugno per il semestre invernale e fino al 15 gennaio per quello estivo. Sui siti ROM.DIPLO.DE e DAAD.DE sono reperibili tutte le informazioni necessarie.