Test Universitario? Non ti temo!



E’ tempo di esami di maturità per migliaia di ragazzi che stanno per effettuare il più classico dei giri di boa. L’esame di maturità infatti è decisamente la prova più importante per gli studenti che si troveranno cosi di fronte ad un bivio: continuare il percorso di formazione con l’università o provare ad entrare nel mondo del lavoro.
Superato lo scoglio maturità, per gli studenti che optano per la prima strada, all’orizzonte se ne avvista un altro, quello cioè dei Test d’Ingresso alle facoltà a numero chiuso. Per chi infatti vorrà seguire un percorso universitario come Medicina, Architettura, Ingegneria, Odontoiatria, Medicina Veterinaria, Professioni Sanitarie o ottenere una formazione pedagogica, dovrà prima di tutto superare un test d’ingresso che vincola l’accesso al corso di laurea scelto.
Il test d’ingresso per le facoltà sopra citate è obbligatorio e il punteggio ottenuto darà vita ad una graduatoria che stabilirà, sulla base di posti messi in bando da decreto ministeriale, chi potrà accedere alla facoltà o meno.
Sul numero chiuso si sono fatte numerose discussioni, c’è chi è contrario per l’annosa polemica sul diritto allo studio e chi invece lo reputa necessario per scremare l’accesso a facoltà importantissime che sarebbero al contrario prese d’assalto a scapito della qualità d’insegnamento.
Ricordiamo inoltre che il test d’ingresso non riguarda semplicemente le facoltà sopracitate, quanto anche molti altri indirizzi di studio a cui viene imposto il numero chiuso dall’autonomia legislativa universitaria, è dunque bene sempre informarsi preventivamente per evitare sorprese.
Premesso ciò cerchiamo di capire bene cosa sono i test universitari e di cosa si compongono. Generalmente i test riguardano per una parte materie di indirizzo e per un’altra parte le domande verteranno sulla cultura generale e logica.
Proprio questa tipologia di domande può molto spesso mettere in crisi ogni studente che, se si sente pronto sulle materie specifiche dell’indirizzo scelto, non sempre è lo stesso per domande più generiche. Il consiglio nell’affrontare un test all’università dunque è quello di prepararsi bene anche sul test di cultura generale. Come? Cercando di basarvi sui test università già usciti in precedenza, sono infatti disponibili nel web.
Oppure acquistando dei corsi sui Test Cultura Generale basati anche questi su domande precedentemente uscite e sulle proiezioni future stabilite in modo praticamente matematico.
Insomma, quello che vogliamo dirvi è che prepararsi al test d’ingresso all’università non è cosa semplice, cercate almeno di rendervi la vita più semplice!